Weiss Architecture Studio

Quis autem vel eum iure reprehenderit qui in ea voluptate velit esse quam nihil molestiae lorem.

ABBAZIA DI SAN BENEDETTO IN POLIRONE – San Benedetto Po (MN)

L’infermeria nuova (XV – XVII secolo) sorge a Nord dell’Abbazia di San Benedetto in Polirone, in posizione ortogonale rispetto al Refettorio ed al lato Nord del Chiostro di San Benedetto.

Venne commissionata dall’abate Giovanni Cornaro di Venezia, come lato Ovest del così detto quarto chiostro, di cui attualmente mancano due lati, e terminata nel 1584. Conseguentemente alla proclamazione del Regno d’Italia, le fabbriche dell’antico monastero diventarono proprietà del Comune di San Benedetto Po, il quale a sua volta li affittò a privati.

L’infermeria nuova venne quindi utilizzata da artigiani che la adibirono nel primo ventennio del secolo scorso a fabbrica di laterizi e nel secondo dopoguerra (dal 1927 al 1957) a industria di bottoni, e altre. La struttura è stata quindi convertita in ostello in occasione del Giubileo del 2000, per poi divenire Albergo nel 2004. Dopo pochi anni, anche quest’ultima attività ha chiuso i battenti, lasciando l’edificio in uno stato di abbandono.

Il terremoto dell’Emilia del 2012 ha colpito fortemente la struttura, lasciandola in gravi condizioni.
Al fine di poter riqualificare questi spazi, il progetto ha messo in atto un importante intervento di restauro, miglioramento sismico e riqualificazione impiantistica e funzionale. Al Piano Seminterrato permane l’esposizione museale dell’Abbazia, mentre al Piano Rialzato si inseriscono funzioni di servizio prima assenti, quali il ristorante e le sale conferenze. Al Piano Primo, le camere (in precedenza quadruple) vengono suddivise per ottenere 25 camere distinte, ognuna dotata di servizio igienico, per complessivi 60 p.l.
Sono stati riportati alla luce affreschi 500eschi che giacevano celati al di sotto di strati di pittura contemporanea. Sono quindi stati valorizzati gli antichi temi bugnati di facciata.

L’intervento di miglioramento sismico ha visto l’inserimento di telai in acciaio a controventare l’intera struttura, attentamente celati all’interno dei divisori tra le camere da letto.
Il miglioramento energetico accompagna l’intervento, al fine di massimizzare il comfort dei futuri fruitori della struttura alberghiera.

Il progetto di restauro è stato eseguito interamente con tecnologia BIM (Building Information Modeling), partendo da rilievi laser scanner 3D, secondo gli standard di Qualità SGQ 9001 del GM.

Progetto:

Restauro, miglioramento sismico e revisione funzionale dell'Ex Infermeria Monastica dell'Abbazia di San Benedetto in Polirone (MN).

Data:

2020

Categoria:

Restauro

Committenza:

Comune di San Benedetto Po

Prestazioni fornite

Progettazione, CSP, CSE, DL

Stato dell’opera:

Lavori in corso

Importo approssimativo dei lavori:

3.300.000 €